vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Ordini Estero


PER PROCEDERE CORRETTAMENTE ALLA RICHIESTA DI UN BENE/SERVIZIO – DITTA ESTERA

  • Compilare in ogni sua parte e sottoscrivere i due moduli in formato word, allegando almeno due preventivi di ditte estere.
  • Inviare anche via e-mail detti moduli alla segreteria amministrativa per l’emissione dell’ordine.
  • Costituisce condicio sine qua non per l’emissione dell’ordine, il possesso da parte nostra dell’autocertificazione resa dal fornitore ai sensi dell’art. 80 in corso di validità. Se abbiamo agli atti detta autocertificazione procediamo all’emissione dell’ordine, diversamente, provvediamo a richiederla al fornitore via e-mail (vedi file pdf per gli acquisti all’estero).
  • Il suddetto ordine viene sottoposto all’approvazione del direttore attraverso un modulo chiamato “determina a contrarre”.
  • Solo dopo l’approvazione del direttore l’ordine di acquisto viene inviato al fornitore,(spesso via mail direttamente dal richiedente), che procederà ad eseguire la prestazione richiesta
  • Da ultimo segue l’invio da parte del fornitore della fattura che, seguirà un percorso diverso rispetto a quella italiana
  • Alcune volte dei docenti per accordi interni con la ditta hanno dato incarico al fornitore estero di eseguire la prestazione senza la preventiva richiesta di emissione dell’ordine alla segreteria; tale procedura è del tutto scorretta e spesso determina l’emissione di una fattura che non può essere liquidata